• VIA SERRA 6 c (cancello) - 16122 GENOVA

  • NON E' POSSIBILE LASCIARE MESSAGGI IN SEGRETERIA TELEFONICA
    DAL LUNEDI’ AL VENERDI' DALLE ORE 08.30 ALLE ORE 12.30

  • Al pomeriggio è possibile telefonare e trovare una presenza che puo' offrire aiuto ed informazioni
    CHIUSO AL SABATO

INAUGURAZIONE DELL’ANNO GIUDIZIARIO 2019   RELAZIONE DEL VICARIO GIUDIZIALE   Eminenza Reverendissima, Eccellenze, Signori Magistrati  e Avvocati del foro civile, Autorità tutte civili e militari, Ministri del Tribunale Ecclesiastico Ligure Signore e Signori presenti, grazie per aver accettato l’invito a partecipare, oggi, all’inaugurazione dell’anno giudiziario 2019 del Tribunale Ecclesiastico Ligure che, come è ben noto, si occupa esclusivamente delle dichiarazioni di nullità di matrimoni canonici celebrati nella Regione Ligure o la cui parte attrice o convenuta abita nella nostra Regione. Il Tribunale Interdiocesano è ora a servizio di sei Diocesi Liguri: Genova, Chiavari, La Spezia-Brugnato-Sarzana, Savona-Noli, Tortona, Albenga-Imperia. Un affettuoso e riverente saluto a SuaLeggi altro →

  I DISAGI E LE DIFFICOLTA’ DEI NOSTRI FEDELI CRISTIANI DI FRONTE ALL’ESPERIENZA DEL TRIBUNALE ECCLESIASTICO. Oggi, come conclusione di questo mio intervento, raccomanderò di prendere sempre in esame, da parte dei fedeli cristiani che abbiano contratto il matrimonio Sacramento, la possibilità di ricorrere alla dichiarazione di nullità nell’ipotesi che il proprio matrimonio fosse fallito, ma, di fronte a questa proposta o suggerimento che può venire o dal Parroco, o dai genitori stessi della coppia, o, come molto più spesso avviene, dagli amici o da chi ha già fatto l’esperienza del Tribunale Ecclesiastico (le nostre cause molto spesso nascono dal “passa parola”) scaturiscono molto spesso,Leggi altro →

  TUTTE LE NOVITA’ SULLA RIFORMA DEL PROCESSO CANONICO PER LE CAUSE DI NULLITA’ MATRIMONIALI. La riforma del processo di declaratoria di nullità del matrimonio canonico stabilita dal S. Padre Papa Francesco con il “Motu proprio” “Mitis Judex Dominus Iesus” del 15  agosto 2015 è entrato in vigore il giorno successivo all’8 dicembre 2015. Cominciamo dall’espressione “Motu proprio”: essa indica l’emanazione di un documento con determinati provvedimenti (in questo caso riguardanti il processo canonico) che il S. Padre ha espressamente voluto personalmente, per “movimento” proprio, per sua esplicita volontà. In effetti, quando fu indetto il sinodo sulla famiglia, era emerso nei lavori preparatori il ripensamentoLeggi altro →